PRODOTTI

 

 

PESATRICI LINEARI SERIE PV

In funzione del prodotto da trattare, i vari modelli si differenziano per la geometria ed il numero (da uno a quattro) dei canali vibranti d’alimentazione; il numero di sezioni è in funzione alle esigenze produttive (da una a quattro, versioni particolari sino a dodici teste di pesatura).       

Trattano prodotti solidi in polvere ed in pezzatura e preparano dosate ponderali da 5 grammi a 5 kg, con velocità sino a 200 colpi il minuto.


PESATRICI ASSOCIATIVE SERIE ASSO

Con disposizione semiradiale (per prodotti fragili e di difficile alimentazione) o radiale, con un numero di sezioni da sette a sedici; trattano praticamente ogni tipo di prodotto, anche se i massimi vantaggi si evidenziano con le pezzature medio-grandi.

La velocità operativa arriva sino a 200 confezioni il minuto, mentre la gamma di pesatura è compresa tra 20 e 3.000 grammi.


INTERFACCIA PRODOTTO/CONFEZIONE

L’interfaccia tra la dosata e la confezione può diventare di difficile soluzione ed attribuzione (pesatrice e confezionatrice raggiungono le prestazioni previste, ma il prodotto non entra con regolarità nella confezione: chi è il responsabile?)

London Pack affronta in vari modi il problema del trasferimento veloce della dosata, in base al lay-out dell’impianto ed alle caratteristiche del bene da confezionare.


SISTEMI DI ALIMENTAZIONE

Affinchè una pesatrice raggiunga le sue migliori prestazioni, l’alimentazione deve essere efficace e flessibile: le irregolarità del prodotto in ingresso possono infatti limitare precisione e prestazioni in modo pesante.

Da sempre, London Pack affronta il problema con uno studio dettagliato e puntuale, in base al lay-out di stabilimento ed alle esigenze sia del prodotto, sia della linea di produzione a monte.


IMPIANTI PER CONTENITORI RIGIDI

Per esigenze produttive non elevatissime, London Pack propone efficaci sistemi per riempire con dosate ponderali sia contenitori cilindrici rigidi (barattoli o vasetti), sia vaschette prefabbricate.

Anche in questo caso, lo studio preliminare dell’impianto e la sua conseguente personalizzazione sono alla base del buon funzionamento.


FARDELLATRICI A TERMORETRAZIONE

Nella gamma di produzione sono compresi anche alcuni modelli di fardellatrici a termoretrazione, proposti come fine linea per impianti di confezionamento in contenitori rigidi o semirigidi di forma sufficientemente regolare (sacchetti a fondo quadro, sotto vuoto, ecc.).